L'ALCHIMISTA

ultimo aggiornamento:04/02/20

Home page

Attività

Corsi

Negozio

Info

LE COSTELLAZIONI STELLARI
ideate e condotte da Antonella Favaro

Pagina iniziale 

Seminari

Calendario seminari

 

 

 

Ideate e condotte da Antonella Favaro

Le Costellazioni Stellari sono uno strumento per riattivare Potenziali dormienti e Ricordare la nostra vera Essenza.

Base fondamentale per queste costellazioni è aver accettato che siamo Esseri di Luce che si stanno sperimentando nel regno della libera scelta, nell’oblio di chi siamo veramente.

L’aver dimenticato la nostra vera essenza, ha permesso che, vita dopo vita, si siano formate quelle che chiameremo “cristallizzazioni energetiche”.

Irrisolti di vario genere e tipo, eventi dolorosi non elaborati.

Sensazioni di ingiustizia ricevuta o commessa.

Bisogno di risarcimento e riconoscimento.

Perdoni da ricevere o dare, spesso a se stessi.

Prigioni di cui abbiamo la chiave senza saperlo.

Le Costellazioni Stellari sciolgono queste cristallizzazioni.

Gli strumenti utilizzati sono quantici.

L’invito rivolto a chi chiede la propria costellazione è di portare l’attenzione sul risultato che si vuole raggiungere, la meta, lo stato auspicato.

Deciso l’obbiettivo si rappresenta, cioè si mette in scena la persona che chiede di "ricordare" e il potenziale, lo stato che si desidera.

Fotografata la situazione iniziale, con strumenti di “Trasformazione Quantica" si comincia a sciogliere, liberare, trasformare.

 

Le cristallizzazioni che si sciolgono possono riguardare la vita personale di chi fa la costellazione, memorie genetiche (avi in lui), memorie Karmiche Terrene e Stellari (vite passate), strati del DNA Quantico e Multidimensionale. Spesso tutto questo assieme

Possono emergere delle informazioni a livello consapevole o ci possono essere scioglimenti senza neppure bisogno di vedere, sapere, conoscere.

Quasi mai ci sono frasi tipiche delle costellazioni famigliari perché tutto il processo è sostenuto da Guide, Maestri, Esseri di Luce che supportano la nostra evoluzione e che agiscono in dimensioni molto più elevate.

Quasi sempre c’è la Lingua della Luce (vedi nota a piè pagina) che con parole e suoni libera e riattiva il DNA multidimensionale.

Il risultato finale ideale è un’attivazione e integrazione del potenziale bloccato che impediva la manifestazione della meta, dello stato auspicato.

A seconda dell'energia della persona che riceve la Costellazione Stellare l'obbiettivo può essere raggiunto completamente o parzialmente.

In ogni caso cambiamenti nello stato di chi riceve la costellazione saranno sempre grandi e non solo nel diretto interessato.

Infatti, ogni rappresentante sperimenterà su di se le soluzioni e le cellule non dimenticano.

Questo significa che le soluzioni percepite per un’altra persona saranno anche le proprie soluzioni. Creeranno uno stato permanente di nuova consapevolezza che sarà patrimonio di chi ha ricevuto la costellazione ma anche di chi si è prestato come rappresentante e, spesso, anche di chi ha solo osservato senza essere direttamente impegnato nella costellazione.

 

Le Costellazioni Stellari sono nate a seguito d un lungo percorso di morte e rinascita.

Le Costellazioni Familiari sono sempre state per me un grandissimo amore.

La prima volta che me ne hanno parlato nel 2003 le ho subito riconosciute e mai più lasciate.

Dopo qualche anno ho iniziato un percorso di formazione con la scuola di Silvia Miclavez che mi ha dato l’opportunità di vedere all’opera dei grandi conduttori di costellazioni familiari tutti allievi della prima scuola di Bert Hellingher. Tanti modi di operare da cui prendere ispirazione.

Nel mio percorso di Operatrice di Luce ho incontrato quella che io chiamo “la quantica”.

Da prima con Rosina Kaiser che mi ha introdotto alla tecnica dei due punti.

Successivamente ho seguito Richard Bartlett e Melissa Joy nei loro seminai di Matrix Energetics portati in Italia da Mylife.

Ho ideato un sistema di insegnamento che ho chiamato Trasformazione Quantica che tuttora insegno e che è in costante evoluzione come gli strumenti che insegno e uso.

Grazie a Trasformazione Quantica, quando ho partecipato ad un seminario di Costellazioni della Gioia di Giulia Jordan  ho riconosciuto subito un grande potenziale per le Costellazioni Familiari.

Le Costellazioni della Gioia usavano il campo quantico della Gioia e che permetteva il collassate delle soluzioni senza bisogno di lunghe sofferenze da parte di tutti come spesso accadeva nelle costellazioni classiche.

Ho integrato subito questo metodo nel mio lavoro e contemporaneamente ho fatto due anni di formazione con lei incontrando persone meravigliose ed arricchendo la mia esperienza.

Poi come sempre è successo nella mia vita, finito di imparare da un insegnate o da un metodo si verifica l’allontanamento, un po’ come il figlio che una volta cresciuto prende la sua strada.

Negli ultimi anni sono accaduti dei grandissimi cambiamenti, nuovissime energie sono arrivate nella terra a disposizione della nostra evoluzione.

Mi sono nuovamente avvicinata alle canalizzazioni di Kryon, ho conosciuto lo Stargate e sono cominciate le Magie.

Una di queste è il Linguaggio della Luce che si era già parzialmente attivato nell’ultimo seminario di Matrix Energetics a cui avevo partecipato. Si trattava di movimenti che mi veniva spontaneo fare con le mani, che chiaramente scioglievano dei programmi nelle persone o situazioni in cui agivo ma di più non comprendevo.

Nella primavera del 2019 sono arrivate delle Guide, quelle che io chiamo Le Nonne Sciamane Stellari e con loro si sono attivati anche i suoni che sono stati un completamento ai movimenti con le mani.

È successo che il Linguaggio della Luce ha cominciato ad attivarsi anche nelle costellazioni che conducevo.

Beh, non è stato per nulla facile

Provate ad immaginare un seminario di costellazioni dove spesso c’erano persone che non mi avevano mai incontrato prima e che mi vedevano e sentivano esprimermi nel Linguaggio della Luce.

Io lo facevo perché mi sono sempre lasciata portare da queste energie (una parte di me sapeva) e anche perché altrimenti non si arrivava alla soluzione che sempre io cerco nelle costellazioni.

Ma, una grande parte di me tirava il freno a mano.

Era come morire ad un sistema, un metodo, un collettivo con cui mi ero sempre identificata e accogliere completamente queste Nuove Energie.

Il risultato è stato che per diversi mesi pochissime persone si iscrivevano ai miei seminari di Costellazioni (cosa che non si era mai verificata).

Da brava facilitatrice delle costellazioni io mettevo in scena per vedere come mai accadeva questo blocco e sempre, in più occasioni veniva confermato che, affinchè la situazione si sbloccasse, era necessario mi abbandonassi completamente alle Nonne Stellari e a tutto ciò che loro portavano.

Come già detto vivevo questo passaggio come una morte.

Una morte ad una me, un’immagine di me con la quale mi ero sempre identificata e morire non viene facile a nessuno.

Mese dopo mese, continuando a sciogliere, a lasciare ed accogliere, l’8 dicembre ho fatto la prima domenica esclusivamente di Costellazioni Stellari.

L’evento era privato, ho invitato solo persone che erano già nel percorso con le Nonne Stellari, con lo Stargate, ho avvisato tutti che non mettevo in scena famiglia ma solo Potenziali da risvegliare.

È stata una giornata Magnifica.

Sono state Costellazioni completamente canalizzate.

Sono arrivati Esseri di Luce che hanno liberato cristallizzazioni multidimensionali potentissime.

Ci sono state rinascite ed integrazioni di pezzetti dei partecipanti forse neppure mai incarnati.

 

Così sono nate le Costellazioni Stellari  di Antonella Favaro

Approfondimenti

 

Cosa sono le “cristallizzazioni  energetiche"

Tutto nell’Universo è energia, anche noi.

La fisica quantistica ha dimostrato che un elettrone può essere percepito come particella (materia) o onda (luce ed informazione).

Sempre di più fisici illuminati stanno accettando e condividendo l'idea che essendo noi fatti di atomi, elettroni, fotoni, ecc. le stesse leggi della fisica quantistica che sono osservate nell'infinitesimamente piccolo, possono essere applicate a Noi che, di questo infinitesimamente piccolo siamo fatti.

Ora, se tutto è energia, possiamo pensare che anche le nostre emozioni, sentimenti, credenze, programmi, esperienze di vario genere siano energia.

La vita è esperienza, alcune di queste esperienze vengono vissute, sperimentate, elaborate in modo “sano e costruttivo" , diventano conoscenza che si trasforma in saggezza.

Altre, rimangono “bloccate”. Come? Ad esempio non riusciamo a comprendere, dare un senso  ciò che ci è accaduto. Rimaniamo feriti, ci sentiamo traditi, ingannati, ingiustamente trattati, restiamo intrappolati in una gabbia di bisogno di essere risarciti, visti , riconosciuti.

Oppure ci giudichiamo per qualcosa che abbiamo o non abbiamo fatto noi.

La gabbia è data dai sensi di colpa, dai rimpianti, da un non perdono da cui scaturisce alle volte un bisogno di espiazione.

Queste sono delle “cristallizzazioni energetiche". L'energia di cui siamo costituiti non può più

scorrere liberamente. Li dove ci sono queste cristallizzazioni restiamo bloccati con la tendenza di reiterare le stesse dinamiche, ancora e ancora.

  

LINGUAGGIO DELLA LUCE

 Il Linguaggio della luce ci fornisce l’accesso diretto ai messaggi ad alta vibrazione dall’universo. Questi messaggi si presentano sotto forma di voce-suono,  di simboli visivi-forma e colore/materia – e movimenti-luce (movimenti dell’anima)

  

Il linguaggio della Luce:

Ti invita a liberare la tua struttura cellulare da tutti i tipi di modelli obsoleti - consci e inconsci - lasciando più spazio per la Saggezza Interiore

Ti apre oltre ogni tempo e spazio, oltre il passato e il presente al tuo essere infinito, il Tu che conosce il tuo vero scopo.

Ti mostra come manifestare il tuo Potenziale Unico e sapere come gestire l’intero spettro della vita ... ORA!

Ti riallinea con il tuo modello originale divino.       

Ti aiuta a trovare la tua strada elevando le tue frequenze.

Rafforza il tuo campo energetico.

Porta, per la maggior parte delle persone, doni, creatività e saggezza.

 

QUALITÀ del Linguaggio della Luce:

A seconda della coscienza con cui ci colleghiamo, possiamo sperimentare diverse qualità di  LL. Si potrebbe dire che ci sono diversi dialetti. L.L. Potrebbe avere una qualità Angelica o Pleiadiana o Andromediana o degli Eloheim, ecc. ecc. ... ricorda che ci stiamo connettendo all'Universo, quindi c’è un’infinità di possibili dialetti o una combinazione di essi.

 

Bello sapere:

Il Linguaggio di Luce è il fondamento di tutti i tipi di lingua sacra che conosciamo, come l'aramaico, il sanscrito, l'antico ebraico, il quechua ecc.

 

Alcune Reazioni comuni delle persone al LLanguage (LL):

 

·   Risonanza rapida e profonda con queste frequenze. Sensazione di conforto, nostalgia, come essere a casa. Ricordiamo LL! Alcuni iniziano a piangere.

·   Un sacco di energia nel corpo come pelle d'oca, movimenti di energia attraverso tutti i   meridiani, estrema sensazione di caldo o freddo, movimento delle mani. Attivazione del LL!

·   Ricordo dei talenti universali dormienti dall'interno.

·   Integrazione del LL nella struttura energetica.

·   Sentire una responsabilizzazione interna.

·   Paura o rabbia verso qualcosa di nuovo o ad una conoscenza interiore.

·   Paura del prossimo passo verso il Poter Personale.

 

La Lingua della Luce può essere capita solo quando ci arrendiamo al potere del Cuore.

Né logica, ordine mentale o conoscenza esterna possono rivelare il significato dei messaggi LL.

Tratto dai  sito   www.Lilly-Wong.com   www.timaluacademy.com

   

 

Il metodo non è una terapia medica, e non vuole sostituirsi alla terapia medica, rappresenta un impulso alla crescita personale ed è rivolto alle persone interessate a migliorare le proprie emozioni

 

L'ALCHIMISTA
Piazza Marco Polo, 10 - 31047 - Ponte di Piave - Treviso - tel. 0422 858043

 

INIZIO PAGINA