E.R. CINICI IN PRIMA LINEA

ultimo aggiornamento 01/08/05

Repubblica.it

LISTA DEGLI EPISODI

www.lalchimista.it

INTRODUZIONE

Così nacque:  E.R. - Cinici in prima linea (2002)


Era una notte buia e tempestosa con lampi e tuoni orrendi...ma non successe niente.
La sera dopo, non sapendo cosa fare mi attaccai al televisore per passare il tempo. Dopo una buona mezz'ora pensai che sarebbe stato ancora meglio se lo avessi acceso e sintonizzato su un qualunque programma.

Caddi tra le braccia di "E.R.- Medici in prima linea" e fui subito conquistato da quel meraviglioso miscuglio di macelleria e buoni sentimenti made in USA. Lo spettacolo della prima mi scatenò una reazione allergica ai secondi e scoprii così i miei superpoteri: un cinismo acido al limite dell'acidità cinica.

Nei mesi successivi la serie TV si concluse degnamente col salvataggio del protagonista dal cancro al cervello: dopo avermi fatto sperare nella sua morte me lo riportavano in vita con una fantascientifica operazione chirurgica!!
Questo era troppo.

Per sfogare la rabbia dedicai le mie attenzioni alla vicina di casa. Questa però le dedicava al suo giovane marito (80 anni lui, 83 lei).

Pensai quindi di dedicarmi a qualcosa di meno scabroso ma non lo trovai e mi ridussi a frequentare un forum on-line su www.repubblica.it.
Così abbruttito iniziai a sbirciare i litigi di tutti con tutti e soprattutto col moderatore, un essere odiato dai partecipanti per quel suo vizietto irritante. No calma...mi riferivo alla tendenza alla censura dei messaggi, mica altro (che io sappia).

Mi resi conto da subito che il forum era un ritrovo di tipologie umane che andavano dal fallito al depresso, passando per l'ex membro dell'anonima alcolisti e arrivando fino alla cavia da laboratorio, appena fuggita dal centro ricerche con ancora gli elettrodi ficcati nella nuca.

Ora, volendo frequentare il forum dall'ufficio e non potendo farlo firmandomi in chiaro perché il mio capo appartiene a quella sofisticata scuola di pensiero secondo cui il dipendente deve essere trattato a bastone e carota (di mogano, però), mi dovetti trovare un nome di battaglia prima di gettarmi nella mischia.

Partii in quarta. Quante offese, denuncie impietose e attacchi violenti ho fatto prima di accorgermi di avere scritto ad un forum di cucina!

Mi ravvidi e entrai nel forum corretto e lì trovai nomi celebri in tutti i forum on-line nonché in tutti gli schedari della polizia: Renzetti, Marcos, Emmegi, Novisa, Il Condor, Dario99 tanto per citarne alcuni.

Pur non avendoli mai visti in viso (e ditemi se non è un sollievo) riesco ad immaginarmeli abbastanza bene.

Il prode Roberto Renzetti dev'essere uno di quei tipi di monaci benedettini dell'estrema sinistra che consacrano la loro esistenza alla dottrina e al barolo.
Me lo vedo lì, magro, barba incolta, occhialoni anni '70, maglioncino anni '70, pantaloni anni '70 (nel senso che sono 30 anni che non se li toglie) arrivare in classe ad insegnare ai suoi liceali il teorema di Pitagora e Marx.
E' un valido esponente di quella categoria di arrabbiati mai domi con in mano la fiaccola per accendere un rogo di un qualche "auto da fè".

Per contro il campione dello schieramento opposto sembra essere Pino Novisa, un essere senza età uscito da una qualche vendita televisiva di Wanna Marchi.
La sua specialità, a differenza di Renzetti, è l'intervento telegrafico privo di offese esplicite ma altamente irritante per il "sinistro" medio che se lo vede indirizzare.
Il suo tasso culturale è alto quanto un criceto [hey sto gioco di parole "tasso"-"criceto" sorprende anche me!] ma se fosse un luminare non sarebbe un personaggio degno del serial-forum...anzi, se fosse un luminare non metterebbe mai piede in un forum.

Tornando a bomba a sn non possiamo dimenticarci di Marcos, un giovane che divide il suo tempo tra la khefia e il boa di piume.
Trattasi di un torello daltonico che vede sempre rosso.
E' sempre pronto a buttarsi a testa bassa in ogni lotta grazie ad un'energia che lo rende instancabile (mentre stanca tutti gli altri).
Quando un debole o un oppresso viene angariato lui si strappa la camicia svelando la "S" tatuata sul petto: Superman?
No, Stalinman...via più veloce di un soviet!!!

Spostando il timone verso oceani più moderati troviamo Emmegi, Dario99, Vax che hanno conquistato un posto al sole per la loro assiduità piuttosto che per la loro peculiarità: troppo morbidi e moderati per generare ilarità.
Unica eccezione degna di nota fu la ricetta di Dario riguardante uno spezzatino thailandese con arachidi e ananas...o mioddio...

Interessante poi è Gian Paolo Cardelli, lo sherpa del forum.
Pochi sanno che si tratta di un essere pacioccoso assai simile ad un orsacchiotto.
Quando ero piccolo chiesi ripetutamente a mia madre di averne uno, ma lei me lo negò, concedendolo però a mio fratello.
Per questo lui crebbe sano; io no.

Un caso a parte è Il Condor.
Io resto tutt'ora convinto che questo birbantello sia uno che non vota Bertinotti perché è troppo di dx e che abbia deciso di spostare consensi verso sn partecipando ai forum fingendosi di una dx estrema e ridicola.

Stesso dubbio, ma a parti invertite, mi venne quando mi imbattei in "giovanni p.", ma mi sbagliai perché lui era proprio un tetragono di sn.
Fu uno dei primi con cui ebbi occasione di litigare perché si mostrò da subito particolarmente ottuso soprattutto davanti all'ironia.
Più lo deridevo e più si adirava.
Presi la palla al balzo e, trascurando l'appello della protezione animali, decisi di deriderlo in pubblico con un "curriculum vitae" che il moderatore non mi fece mai passare ma che resta, secondo me, uno dei miei migliori interventi al forum (migliore forse proprio perché nel forum non c'è mai arrivato: il fatto stesso che un messaggio vada a finire sul forum lo squalifica automaticamente).

Da lì capii che avrei potuto divertirmi ad offendere tutti senza rischiare grosse ritorsioni.
Quella ironica infatti è l'unico tipo di offesa non accettando la quale si mostra di meritarsela.

Resto tutt'ora convinto che la grande maggioranza delle vittime delle mie parodie facciano buon viso a cattivo gioco e cerchino disperatamente informazioni più fresche sulla mia reale identità in modo da farmi la pelle.

In fondo li capisco sinceramente perché quell'unica volta che ho preso in giro me stesso poi mi sono risentito e non me la sono perdonata. Ancora oggi mi tengo il broncio e non mi rivolgo la parola.

Nacque insomma "E.R.- Cinici in prima linea", una parodia della serie televisiva con i partecipanti al forum come protagonisti. Un campionario di battute ciniche e offese esplicite per cui ho rischiato ripetutamente la scomunica dal Papa (Papa Renzetti I°).

I protagonisti furono così ingenui da applaudire a scena aperta la prima del serial, incoraggiandomi così a continuare ad offenderli (e poi dicono che il sadomaso ha fatto il suo tempo!).

Col passare del tempo il cast si è rinnovato.Abbiamo perso alcuni frequentatori ma ne abbiamo trovato di nuovi.
La perdita del fu Manuel è stata degnamente rimpiazzata da Bud, ma nulla in confronto alla new entry di Surfinia: un personaggio al limite della realtà e fonte continua di ispirazione.

In conclusione devo dire che nelle puntate ho riversato tutto quell'umorismo nero di cui sono dotato sicché dopo la settima puntata mi sono ritrovato in una crisi d'ispirazione che dura tutt'ora. Non credo di avere completamente finito di scrivere idiozie, ma penso che basti ritrovare qualche forumista sufficientemente insolito per ripartire, perché le stupidaggini di gran lunga più divertenti sono quelle che si dicono credendoci e di questo tipo il forum è pieno.

Concludo ringraziando Fabio (noto come "Fabio62") che essendosi innamorato della serie ha deciso di dedicare un po' del suo spazio WEB alle puntate fino ad ora pubblicate non capendo che così facendo compromette irreversibilmente la sua credibilità nonchè le sue mutande di lana...ammesso che le abbia mai indossate.

Buona visione Ugo

 e mail Ugo 2000 INIZIO PAGINA