L'ALCHIMISTA

ultimo aggiornamento:09/10/06

Home Page

Attività

Corsi

Negozio

Info

REIKI (metodo Usui)

Secondo Livello Reiki

Con il Secondo Livello Reiki si usano i tre simboli e  i mantra (suoni sacri) a loro associati.
Grazie a questi simboli è possibile operare al di là dello spazio e del tempo.
Vengono toccate dimensioni lontane dal razionale, che appartengono al sentire, e che invitano ad aprire e ampliare i consueti confini mentali.
I tre simboli del Secondo Livello Reiki si possono rappresentare come tre "chiavi" in grado di aprire le porte per accedere a piani diversi  dell'esistenza; queste "chiavi" vengono trasmesse a livello energetico dal maestro all'allievo e impresse per sempre in quest'ultimo.
Una "comprensione" globale di questi simboli, attraverso continui processi intuitivi e di consapevolezza, può richiedere un'intera vita poiché la conoscenza silenziosa da cui essi attingono è illimitata.
I tre simboli acquistano senso pratico solo per chi ha ricevuto l'armonizzazione del Secondo Livello, poiché solo dopo è possibile entrarne in "risonanza" ed attivarli.

Il primo simbolo evoca forza, potenza, energia.
La sua funzione è di richiamare e di potenziare il flusso energetico; è energia che ha direzione.
S'impiega per sostenere ogni pratica di Secondo Livello perchè potenzia, purifica, protegge.
Il secondo simbolo richiama armonia, equilibrio, purificazione, guarigione.
Le funzioni di questa chiave emotivo/mentale sono quelle di creare ponti verso l'inconscio, di propagare una vibrazione d'amore e di guarigione che può dissolvere antiche ferite, conflitti profondi e sciogliere blocchi energetici.
Il terzo simbolo richiama unione, unità, connessione, origine e giusta direzione.
Proietta la nostra coscienza in dimensioni che trascendono la razionalità.
è la chiave che ci facilita il contatto con persone, situazioni e cose con le quali siamo già da sempre collegati senza tuttavia esserne consapevoli.
Apre la porta dello spazio e del tempo.

Trattamenti Reiki di secondo livello
Le possibilità offertaci dall'utilizzo dei simboli del secondo livello Reiki sono innumerevoli.
Le tecniche e i suggerimenti di seguito proposti vogliono solo introdurre alla dimensione di un più profondo sentire, senza guidarne rigidamente i passi.
Ognuno cerchi di cogliere attraverso l'utilizzo stesso dei simboli i profondi valori d'amore e di rispetto che stanno alla base del metodo Reiki.
La propria sensibilità applicata alle tecniche e ai simboli del secondo livello, potrà portare ognuno a sviluppare secondo i propri tempi e modi ciò che per lui è più giusto, creativo ed efficace.

Responsabilità nel trattare persone o situazioni
Nel caso si sia deciso di trattare una determinata situazione, si visualizza il buon esito che si vuole ottenere, si formulano adeguate proposizioni affermative e si lancia il primo simbolo.
Ricordiamo sempre che l'energia è una ed essa diventa "positiva" o "negativa" secondo l'intento e il volere che attraverso di lei esprimiamo.
Una corretta pratica non mira a manipolare o influenzare gli eventi affinché essi volgano a nostro esclusivo vantaggio.
Un uso corretto del secondo livello mira invece a favorire in ogni situazione trattata il massimo equilibrio e la massima armonia, ciò equivale ad inviare luce e amore.


L'ALCHIMISTA
Piazza Marco Polo, 10 - 31047 - Ponte di Piave (Treviso)  - tel.  0422-858043

 

INIZIO PAGINA